FAQ - Arriva Italia - Torino
Attenzione
Alcune delle funzionalità potrebbero non funzionare correttamente su Internet Explorer. Si consiglia di cambiare browser affinché l'applicazione funzioni correttamente

Domande frequenti

Rispondiamo di seguito alle domande più frequenti che ci avete posto o che leggiamo sui vari canali di comunicazione.

Quali titoli posso acquistare sul portale Extra.To?
Il servizio di e-commerce ExtraTo è utilizzabile solo per chi è già in possesso di una tessera BIP (o PYOU) per acquistare o rinnovare il tuo abbonamento Arriva Italia o area integrata FORMULA (a eccezione della tipologia settimanale FORMULA). E’ necessario essere in possesso di:

  • Tessera personale BIP (o PYOU)
  • Password della tessera personale (al primo accesso coincide con il Codice Fiscale personale)
  • Una connessione a internet e una casella di posta elettronica (indirizzo e-mail)
  • Una carta di credito o carta prepagata del circuito VISA o Mastercard.

Dopo aver effettuato il pagamento, è subito attivo sulla mia tessera?
Il titolo di viaggio acquistato tramite e-commerce è attivo dalle 72h successive al pagamento. Per attivarlo è necessario effettuare la convalidazione a bordo. Si consiglia di provvedere all’acquisto in tempo utile per l’effettivo utilizzo.

Come faccio a capire se l’abbonamento acquistato è attivo?
Dopo averlo acquistato è necessario effettuare la convalidazione a bordo, al momento della convalida si accenderà una lucina gialla che segnala il caricamento dell’abbonamento. Attendendo qualche secondo si accenderà la lucina verde che segnala il corretto caricamento. Se ciò non si verifica, bisogna ripetere il passaggio della tessera sul validatore e attendere la lucina verde.
Ricorda che solo il computer di bordo posto a fianco del lato guida è in grado di effettuare la ricarica.
Sui molti mezzi inoltre, è attivo a metà autobus il dispositivo per controllare la disponibilità degli titoli di viaggio sulla propria tessera. Passa la tessera sul validatore, e con le frecce portati sulla voce “Info”.

Scopri le FAQ Complete del Portale Abbonamenti Extra.To sulla pagina Abbonati Online

Torna all’inizio

Su quali linee Arriva Italia del territorio di Torino posso utilizzare l’App Arriva MyPay?
Attualmente sul territorio di Torino è possibile acquistare via app il titolo di viaggio da/per il Torino Airport. Scarica QUI le istruzioni di utilizzo

Ho scaricato la app, adesso cosa devo fare?
Non appena scaricate l’app, è necessario registrarsi, selezionare l’opzione Acquista Titoli e selezionare ARRIVA Torino per entrare sul territorio. Da qui è possibile selezionare la Tariffa desiderata e procedere con l’acquisto. Con l’app Arriva MyPay è possibile acquistare solamente la tratta completa a prezzo pieno di € 7,00 da Torino Centro al Torino Airport e viceversa, oppure la tratta di andata/ritorno a € 13,00.

Come avviene il controllo del titolo di viaggio?
Una volta acquistato il titolo di viaggio e prima di salire a bordo, è necessario ATTIVARE il biglietto per poter far visionare al personale viaggiante la  corretta convalida del biglietto acquistato.
Sul biglietto attivato compaiono dei triangoli verdi in movimento. Qualora il biglietto fosse già stato utilizzo, verrà
visualizzata una schermata con la voce SCADUTO il qrcode in dissolvenza e una banda rossa.

Torna all’inizio

Come funziona?
Sulla BIP Card si potranno caricare uno o più titoli di viaggio, biglietti e abbonamenti (urbani, extra-urbani, ferroviari, Formula, abbonamenti annuali, mensili, settimanali, carnet, car shating, bike sharing,…). A ogni viaggio, sarà necessario validare la smart card al momento della salita sul mezzo avvicinando la carta all’apposito lettore posto nei pressi dell’accesso al servizio e della discesa. Un segnale acustico indicherà in modo chiaro l’avvenuta validazione della card; un doppio segnale indicherà che l’abbonamento o il credito non è valido, poichè il sistema di bordo è in grado autonomamente di validare l’abbonamento e riconoscere se si sta utilizzando il servizio nella tratta prevista dall’abbonamento.

Quanto costa e quanto dura la carta?
La BIP Card ha un costo di € 5,00 e ha una durata di quattro anni. Viene emessa per gli utenti dai 0 ai 14 anni e/o over 30. Per i giovani tra i 15 i 29 anni è stata predisposta una speciale carta denominata Pyou Card.

Cos’è la Pyou Card?
La Pyou Card è la carta equivalente al BIP che la Regione Piemonte ha predisposto per i giovani tra i 15 e i 29 anni, residenti o domiciliati sul territorio regionale, rilasciata al costo di € 5,00. Inoltre, grazie alla commissione cultura e alle convenzioni territoriali, la Pyou Card aggiunge ai servizi di mobilità del BIP, proposte culturali, sportive, del tempo libero, formative e altro ancora, offerte su tutto il territorio regionale. Per ulteriori informazioni sulla tessera Pyou visualizza il sito www.pyoucard.it

Dove posso fare la mia card?
I clienti che ancora non siano in possesso della carta BIP o della PYOU Card dovranno tempestivamente acquistarla:

Direttamente online compilando il Form Online
Direttamente presso le sedi del Piemonte di Arriva Italia (consegna immediata della smart card)

  • Pinerolo – C.so Torino, 396
  • Susa – Via dell’Artigianato, 5 (previo appuntamento tramite Contact Center +39 035 28 9000)
  • Torino Autostazione Biglietteria Extrato – C.so Bolzano ang. Via Grattoni

Rivolgendosi ai depositi compilando un apposito modulo – modulo BIP | modulo PYou (con consegna della smart card entro 20 giorni presso lo stesso deposito)

  • Perosa Argentina – Loc. San Sebastiano (previo appuntamento tramite Contact Center +39 035 28 9000)
  • Pont Saint Martin – Via Cascine, 5 (previo appuntamento tramite Contact Center +39 035 28 9000)
  • Grugliasco – Via della Repubblica, 14

Presso le rivendite autorizzate dotate di terminale POS, compilando un apposito modulo (con consegna a domicilio della smart card circa 20 giorni dalla data di ricezione del modulo).

Quali documenti servono?
Per richiedere la smart card sono necessari i seguenti documenti:
Un documento di riconoscimento valido (se il titolare della tessera è minorenne è necessario anche il documento di riconoscimento del genitore):

  • Acquisto Diretto –> una fotocopia fronte/retro del documento
  • Acquisto Tramite Form –> una scansione fronte/retro del documento

Fototessera

  • Acquisto Diretto –-> scansione immediata
  • Acquisto Tramite Form –> scansione della foto in formato digitale (jpg)

Se sono già in possesso di una BIP e/o Pyou Card non emesso da Arriva Italia?
Per chi è già in possesso di BIP/Pyou Card, poichè emesso da Formula o altre aziende partecipanti al progetto, non necessita di un nuovo acquisto della stessa, ma si richiede comunque di presentarsi a un punto Arriva Italia in Piemonte per il caricamento dell’abbonamento. In alternativa puoi acquistare o rinnovare il tuo abbonamento online in modo comodo, veloce e sicuro, e senza alcuna spesa aggiuntiva. Per usufruire del servizio è necessario essere possesso della tessera Bip o PYOU e del codice fiscale personale. Per accedere al servizio di acquisto on line occorre inoltre possedere una carta di credito o carta prepagata del circuito VISA o Mastercard: ecommerce.extrato.it
Per chi è già in possesso di una Pyou Card, ma non personalizzata con nome, cognome e fotografia, per poterla utilizzare come tesserino di riconoscimento dei trasporti deve necessariamente personalizzarla:

  • Compilando il modulto Verde e barrando sul retro del modulo “sono già in possesso di Pyou”
  • Pagando le spese di amministrazione per la personalizzazione pari a € 5,00

Verrà così contattato dall’azienda di trasporto e chiamato direttamente per la personalizzazione della propria tessera.

Se sono in possesso di un abbonamento Arriva Italia Annuale Illimitato e/o Studenti?
Per gli utenti in possesso di abbonamento annuale studenti o diverso ancora in formato cartaceo, possono richiedere di caricare il proprio abbonamento sulla tessera personale BIP (o Pyou Card) presso i depositi Arriva Italia di Grugliasco, Pinerolo, Susa. Se non si è in possesso di una tessera BIP o della PYOU Card potranno rivolgersi ai nostri depositi per l’emissione e il caricamento annesso dell’abbonamento annuale.

Torna all’inizio

Il titolo di viaggio di corsa semplice o andata/ritorno ha una scadenza?
I titoli di viaggio di corsa semplice o andata/ritorno non hanno una scadenza, ma devono essere convalidati al primo utilizzo sul percorso e nella tratta per i quali sono stati emessi.

Dove posso acquistare i titoli di viaggio Arriva Italia?
I titoli di viaggio Arriva Italia possono essere acquistati presso Torino – Autostazione Extra.To Corso Bolzano, 30 10121 Torino (da Lunedì a Venerdì 6.00 – 20.00, Sabato 6.00 – 19.00, Domenica e Festivi 8.00 – 14.30) e presso Pinerolo – Corso Torino, 396 10064 Pinerolo (TO) Da Lunedì a Venerdì 9.00 – 12:30 | 13.30 – 16.00 oppure presso le rivendite autorizzate sul territorio (disponibili qui);

I bambini devono pagare il biglietto?
I bambini di statura inferiore al metro di altezza, accompagnati da un adulto, viaggiano gratuitamente purché non occupino posti a sedere e comunque nel limite di un bambino per ogni adulto. Quando un viaggiatore ha con sé più bambini di altezza inferiore al metro, oltre al suo documento di viaggio, deve convalidare un biglietto ogni due bambini; i bambini non paganti non hanno diritto ad occupare posti a sedere e devono essere tenuti in grembo.

Posso acquistare titoli di viaggio e abbonamenti pagando con carta di credito o bancomat?
Presso gli sportelli di Torino e Pinerolo e tramite App Arriva my Pay è possibile acquistare tutti i titoli di viaggio disponibili pagando con carta di credito o bancomat. I rivenditori di titoli di viaggio Arriva non sono obbligati ad accettare pagamento tramite pos.

Posso ricevere una ricevuta fiscale a seguito dell’acquisto dell’abbonamento?
Tutti i titoli di viaggio assolvono la funzione di scontrino fiscale e quindi devono essere conservati integri per tutta la durata del viaggio, alla discesa e nelle immediate adiacenze, onde consentire eventuali controlli fiscali da parte degli organi accertatori. Tali controlli possono essere effettuati sia a bordo del mezzo che nelle immediate vicinanze delle località di fermata. In caso di acquisto a sportelli o rivendite viene rilasciato uno scontrino. In caso di acquisto tramite portale e-commerce Extra.To è possibile scaricare il riepilogo degli acquisti online.

Per quali abbonamenti è previsto il rimborso?
Non sono ammessi rimborsi parziali o totali per i biglietti di abbonamento, a esclusione dei biglietti di abbonamento plurimensili e annuali.

Torna all’inizio

Quali sono le linee a lunga percorrenze gestite da Arriva Italia – Torino?
Le linee commerciali gestite da Arriva Italia – Torino sono:
Torino – Aeroporto di Milano Malpensa
Torino – Aosta
Torino – Saint Vincent Casinò

Dove posso acquistare i titoli per le linee commerciali?
È possibile acquistare i titoli di viaggio delle linee commerciali e prenotare il proprio posto a bordo sul portale di e-commerce di Arriva Italia: estore.arriva.it

Ho necessità di modificare o annullare un titolo acquistato, come posso fare?
È permesso effettuare, previa disponibilità di posti a sedere, una sola modifica di data e/o corsa per biglietto.
La corsa può essere modificata entro e non oltre l’orario di partenza. Non è, invece, possibile invertire origine/destinazione del biglietto prenotato. Si ricorda che è previsto un solo cambio per biglietto.
La corsa può essere modificata richiedendo telefonicamente il cambio al n° +39 035 28 9000 (dal lunedì a venerdì feriali 8.00 – 20.00 e il sabato feriale 8.00 – 13.00), oppure presso le rivendite autorizzate Arriva – Torino (Autostazione ExtraTo Corso Bolzano – Torino e Ufficio Autostradale – Aeroporto di Milano Malpensa).
In caso di acquisto online è possibile effettuare il cambio accedendo direttamente alla propria area cliente.
Per l’aeroporto di Milano Malpensa
Solo in caso di ritardo del volo, e solo per le corse di ritorno dagli aeroporti verso Torino, è possibile effettuare una modifica entro 24 ore dall’orario di partenza della corsa in precedenza riservata.

Il Viaggiatore potrà chiedere l’annullamento del biglietto fino a 48ore prima della data e orario di partenza, con decurtazione del 30% del prezzo del biglietto. In caso contrario Non sarà possibile annullare e richiedere il rimborso del biglietto.
Per ottenere il rimborso, se spettante, è indispensabile: procedere alla disdetta chiamando tempestivamente il numero +39 035 28 9000 (dal lunedì a venerdì feriali 8.00 – 20.00 e il sabato feriale 8.00 – 13.00), comunicando i propri dati, giorno e orario della corsa di partenza, nonché il numero di prenotazione (PNR); inviare la richiesta di rimborso utilizzando il form Contatti.
Si ricorda ai Sigg. Passeggeri che il biglietto acquistato nelle 48 ore precedenti il giorno e ora della partenza della corsa, non è rimborsabile, così come non è più rimborsabile un biglietto a cui è stato già stato fatto precedentemente un cambio corsa. Per maggiori informazioni si rimanda al Regolamento (UE) n. 181/2011 relativo ai diritti dei passeggeri nel trasporto effettuato con autobus.

Posso trasportare un bagaglio?
Nel prezzo del biglietto e per ogni Viaggiatore è compreso il trasporto gratuito di n°1 bagaglio a mano non eccedente i 10 kg e che possa essere posizionato nelle cappelliere all’interno dell’autobus.
Qualsiasi oggetto non sistemabile nelle cappelliere all’interno dell’autobus deve essere obbligatoriamente posto nelle bagagliere esterne.
L’accettazione del bagaglio in eccedenza può essere regolata solo in sede di partenza della corsa (previa disponibilità di posto nella bagagliera).
La società declina ogni responsabilità per eventuali furti, manomissioni e dispersioni dei bagagli.
Arriva Italia risponde della perdita e delle avarie al bagaglio dei viaggiatori se determinate da cause ad essa imputabili; in tal caso comprovato, il risarcimento del danno non potrà eccedere i limiti previsti dalla legge 202/54 e dalla legge 450/85.
Sono esclusi dal trasporto i bagagli contenenti merci pericolose e nocive, nonché materiale infiammabile; il vettore si riserva di avvalersi sul viaggiatore per eventuali danni causati dalla natura del suo bagaglio.
A seguito recenti segnalazioni di furto bagagli si avvisano i sigg. passeggeri di prestare la massima attenzione alle proprie valigie depositate nelle bagagliere (sia al capolinea di partenza che alle successive fermate intermedie).
Per l’aeroporto di Milano Malpensa
Specificatamente per Malpensa, si autorizza il trasporto gratuito di n° 1 valigia le cui dimensioni (lunghezza + larghezza + profondità) non superino i 160 cm e n° 1 bagaglio a mano max 115 cm (per il bagaglio a mano rimangono valide le limitazioni descritte nel capoverso precedente).
Ogni bagaglio avente dimensioni superiori a quelle previste oppure ogni collo supplementare ai suindicati, potrà essere accettato solo in sede si partenza della corsa, (previa disponibilità nelle bagagliere).
Per Cervinia
Sci e tavole da snowboard viaggiano gratuitamente (n.1 per passeggero pagante).
Eventuale bagaglio aggiuntivo a quello succitato verrà trasportato al costo del 50% della tariffa intera applicabile per la tratta del Viaggiatore.

C’è l’obbligo del Green e di compilare l’autocertificazione per viaggiare sulle linee commerciali?
Sì. Ai sensi del D.L. n.172 del 26 novembre 2021, a partire dal 6 dicembre 2021 per accedere a tutti i servizi di trasporto operati da Arriva Italia è obbligatorio essere in possesso di Green Pass. Il controllo per la verifica del possesso da parte dei viaggiatori del Green Pass “base” è effettuato “a campione” dai soggetti preposti.

Torna all’inizio

Dove posso richiedere un preventivo per un servizio noleggio?
È possibile fare richiesta per un Servizio Noleggio per Gruppi nella pagina dedicata del sito, compilando l’apposito form o utilizzando i contatti diretti via email: https://torino.arriva.it/noleggio/

Quali informazioni devo avere per procedere con la richiesta?
Per evadere al meglio la tua richiesta, ricordati di inserire le seguenti informazioni: Numero di partecipanti – Località di partenza – Data di partenza – Località di arrivo – Data di ritorno – Eventuali Note

Torna all’inizio

Quali sono i tempi di risposta se compilo il form dei Contatti?
In media rispondiamo entro 2 giorni lavorativi. Si segnala che i tempi possono variare a seconda della tipologia di richiesta.

Il form non funziona, cosa devo fare?
Il nostro sito è ottimizzato per Google Chrome da pc. Se hai compilato il form da mobile o utilizzato un altro browser ti invitiamo a riprovare da un computer fisso o portatile utilizzando Google Chrome.
In caso il problema persista è possibile contattare gli operatori del Contact Center per assistenza al fine di completare l’invio della richiesta.

Posso utilizzare il form dei Contatti anche per inviare un Reclamo o fare domanda per un Oggetto Smarrito?
Il form presente in questa pagina è generico, pertanto non funzionale all’inoltro di Reclami o richiesta di informazioni riguardo Oggetti smarriti poiché non completo dei dati necessari al fine di processare la segnalazione. Sono presenti nelle apposite sezioni i relativi moduli.

Posso inoltrare il form senza accettare il trattamento sui dati della privacy?
Il form non può essere inoltrato senza accettare il trattamento sui dati della privacy, in quanto, per poter processare la richiesta, è necessaria l’autorizzazione al trattamento dei dati. Per maggiori informazioni visita la pagina www.arriva.it/societa-trasparente/

Torna all’inizio

Quali sono i tempi di risposta se compilo il form degli Oggetti smarriti?
La pratica inerente a un Oggetto Smarrito viene tenuta aperta per cinque giorni lavorativi. Se l’oggetto non viene ritrovato entro il periodo indicato la segnalazione viene archiviata.

Cosa devo fare se smarrisco un oggetto personale sul bus, in fermata o in autostazione?
Se si smarrisce qualcosa a bordo di un bus, in fermata o in autostazione è possibile compilare il form dedicato al fine di verificare se esso è stato ritrovato e consegnato presso l’ufficio adibito. In caso di riscontro favorevole sarà possibile concordare con l’ufficio i tempi per il ritiro dell’oggetto.

Cosa devo fare se trovo un oggetto a bordo di un autobus, in fermata o in autostazione affinché il proprietario abbia più possibilità di ritrovarlo?
Se si trova un oggetto smarrito è possibile contattare il nostro Call Center al numero 035289000 segnalando il ritrovamento e concordando il miglior modo per far pervenire l’oggetto presso l’ufficio adibito.

Il form non funziona, cosa devo fare?
Il nostro sito è ottimizzato per Google Chrome da pc. Se hai compilato il form da mobile o utilizzato un altro browser ti invitiamo a riprovare da un computer fisso o portatile utilizzando Google Chrome.
In caso il problema persista è possibile contattare gli operatori del Contact Center per assistenza al fine di completare l’invio della richiesta.

Posso inoltrare il form senza accettare il trattamento sui dati della privacy?
Il form non può essere inoltrato senza accettare il trattamento sui dati della privacy, in quanto, per poter processare la richiesta, è necessaria l’autorizzazione al trattamento dei dati. Per maggiori informazioni visita la pagina www.arriva.it/societa-trasparente/

Torna all’inizio

Quali sono i tempi di risposta se compilo il form delle Segnalazioni e dei Reclami?
I tempi previsti per la risposta all’utente in caso di segnalazione o reclamo vengono stabiliti dalle disposizioni riportate in Carta della Mobilità.

Non ho ancora ricevuto risposta al mio reclamo, cosa devo fare?
Se non hai ricevuto risposta entro i tempi previsti dalla Carta della Mobilità e hai ricevuto la risposta automatica per E-mail al momento dell’invio del reclamo, ti consigliamo di controllare la cartella Spam della tua posta elettronica. Se la risposta non è presente nella posta indesiderata puoi chiamare il nostro Contact Center al numero 035289000.

Posso presentare reclamo in forma anonima?
No, il cliente deve specificare le proprie generalità e l’indirizzo. L’accaduto o l’oggetto della violazione deve essere esposto chiaramente al fine di facilitare la ricostruzione dell’iter della pratica da parte dell’ufficio.

Il form non funziona, cosa devo fare?
Il nostro sito è ottimizzato per Google Chrome da pc. Se hai compilato il form da mobile o utilizzato un altro browser ti invitiamo a riprovare da un computer fisso o portatile utilizzando Google Chrome.
In caso il problema persista è possibile contattare gli operatori del Contact Center per assistenza al fine di completare l’invio della richiesta.

Posso inoltrare il form senza accettare il trattamento sui dati della privacy?
Il form non può essere inoltrato senza accettare il trattamento sui dati della privacy, in quanto, per poter processare la richiesta, è necessaria l’autorizzazione al trattamento dei dati. Per maggiori informazioni visita la pagina www.arriva.it/societa-trasparente/

Torna all’inizio

Le persone che si spostano in sedia a rotelle possono utilizzare gli autobus?
Le persone che si spostano in sedia a rotelle possono utilizzare gli autobus. Si ricorda, al fine di fornire un migliore servizio, di compilare il form dedicato entro 24 ore lavorative prima della partenza prevista.

Sono un non vedente e il mio cane guida è di grossa taglia, posso utilizzare l’autobus?
Sì, i cani guida sono ammessi a bordo degli autobus e possono viaggiare gratuitamente a meno che il non vedente sia assistito da accompagnatore al quale è riconosciuto il diritto di viaggiare gratuitamente.

Il form non funziona, cosa devo fare?
Il nostro sito è ottimizzato per Google Chrome da pc. Se hai compilato il form da mobile o utilizzato un altro browser ti invitiamo a riprovare da un computer fisso o portatile utilizzando Google Chrome.
In caso il problema persista è possibile contattare gli operatori del Contact Center per assistenza al fine di completare l’invio della richiesta.

Posso inoltrare il form senza accettare il trattamento sui dati della privacy?
Il form non può essere inoltrato senza accettare il trattamento sui dati della privacy, in quanto, per poter processare la richiesta, è necessaria l’autorizzazione al trattamento dei dati. Per maggiori informazioni visita la pagina www.arriva.it/societa-trasparente/

Torna all’inizio

Che differenza c’è tra green pass base, rafforzato e booster?
La differenza sta a indicare quali tipi di Certificazione verde COVID-19 sono validi per diversi utilizzi e periodi di tempo, che possono variare con l’evolversi della situazione epidemiologica.

  • Green pass base: si intende la Certificazione verde COVID-19 per vaccinazione, guarigione, test antigenico rapido o molecolare con risultato negativo.
  • Green pass rafforzato: si intende soltanto la Certificazione verde COVID-19 per vaccinazione o guarigione. Il green pass rafforzato non include, quindi, l’effettuazione di un test antigenico rapido o molecolare.
  • Green pass booster: si intende la Certificazione verde COVID-19 rilasciata dopo la somministrazione della dose di richiamo, successiva al completamento del ciclo vaccinale primario (per il richiamo Circolare del Ministero della salute 24 dicembre 2021: apre una nuova finestraCircolare del Ministero della Salute 6 dicembre 2021: apre una nuova finestra). Chi non ha ancora fatto la dose di richiamo potrà utilizzare il green pass da ciclo vaccinale primario completato o da guarigione, ma dovrà presentare contestualmente un documento, cartaceo o digitale, di un test antigenico rapido o molecolare, eseguito nelle 48 ore precedenti, che attesti l’esito negativo al SARS-CoV-2.

Per tutti i tipi di green pass restano valide le esenzioni per i minori di 12 anni e per coloro che hanno un’idonea certificazione medica rilasciata secondo i criteri definiti con circolare del Ministero della Salute del 4 agosto 2021 – pdf: apre una nuova finestra.

A cosa serve il green pass rafforzato?
Il green pass “rafforzato” è richiesto in zona bianca, in zona gialla e in zona arancione per accedere ad attività e servizi che altrimenti sarebbero oggetto di restrizioni sulla base della normativa vigente, e nel rispetto della disciplina della zona bianca.
Il Governo ha approvato, il 23 e il 29 dicembre, una serie di misure urgenti per il contenimento dell’epidemia da COVID-19, che ne estendono l’utilizzo:

  • dal 25 dicembre 2021 viene esteso l’uso del green pass rafforzato anche alla ristorazione al banco nei locali al chiuso, già richiesto per la consumazione al tavolo;
  • dal 10 gennaio viene esteso l’uso del green pass rafforzato per ulteriori attività e servizi e mezzi di trasporto, compreso quello pubblico locale e regionale.

Consulta la tabella delle attività consentite senza green pass, con green pass “base” e con green pass “rafforzato”. Vai a governo.it: apre una nuova finestra su governo.it

Per avere il green pass rafforzato bisogna scaricare una nuova Certificazione verde COVID-19?
Per green pass rafforzato si intende la Certificazione verde COVID-19 attestante l’avvenuta vaccinazione anti-Sars-Cov-2 o la guarigione dall’infezione Covid-19, non è una nuova certificazione.
Pertanto, se ne sei già in possesso, basterà presentare agli addetti alle verifiche il green pass da vaccinazione o da guarigione in corso di validità.
Se hai fatto una dose di richiamo (booster) di vaccino, ricorda che verrà emessa una nuova Certificazione verde COVID-19 e riceverai via SMS o email un messaggio con un nuovo codice AUTHCODE per scaricarla. Se non dovessi riceverlo entro 48 ore dalla vaccinazione puoi provare a recuperarlo autonomamente su questo sito.
Controlla sempre la scadenza della tua Certificazione verde COVID-19 e assicurati che non sia scaduta o stia per scadere.

Quali categorie di persone sono esenti dall’obbligo di Certificazione verde COVID-19 per accedere ad attività e servizi per i quali è previsto il green pass?
Non è richiesta la Certificazione verde COVID-19 alle seguenti categorie di persone:

In merito alle proroghe di validità delle certificazioni di esenzione, si precisa che non sarà necessario un nuovo rilascio delle certificazioni già emesse, salvo i casi in cui le stesse contengano dati del soggetto interessato, ulteriori rispetto a quelli indicati per la loro compilazione, a carattere sensibile (es. motivazione clinica dell’esenzione).

Scopri chi ha diritto alle Esenzioni
DECRETO-LEGGE 24 dicembre 2021, n. 221: apre una nuova finestra
DECRETO-LEGGE 26 novembre 2021, n. 172

Torna all’inizio